Home > Press Room > Approvazione Bilancio 2015

Approvazione Bilancio 2015

 BERETTA HOLDING APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI DEL 2015

- Forte crescita del margine operativo lordo (+15%), del reddito operativo (+35%) e dell’utile netto (+15%)
- Cresce il fatturato consolidato a 660,8 milioni (+6%) grazie all’ulteriore sviluppo nei mercati internazionali, il cui peso sale al 95% del fatturato consolidato (58% in Nord America)
- Aumenta il contributo della divisione ottiche e della divisione abbigliamento ed accessori
- Investimenti produttivi e in ricerca-sviluppo pari a circa 60 milioni (9% del fatturato)

Gardone Valtrompia (BS), 22 giugno 2016 - L’Assemblea degli azionisti della Beretta Holding S.p.A. ha approvato il bilancio consolidato 2015.

Il Gruppo presieduto da Pietro Gussalli Beretta chiude l’esercizio con un fatturato consolidato pari a 660,8 milioni di euro, con una crescita di 37,2 milioni rispetto ai 623,6 milioni di euro del 2014 (+6%).

Il margine operativo lordo è stato pari a 102,8 milioni di euro (16% del fatturato consolidato) rispetto agli 89,3 milioni del 2014 (+15%); il risultato operativo è stati pari a 71,4 milioni di euro rispetto ai 52,7 milioni del 2014 (+35%) e l’utile netto pari a 47,3 milioni di euro rispetto ai 40 milioni di euro del 2014 (+15%), dopo le imposte di competenza dell’esercizio pari a 22,7 milioni di euro (20 milioni di euro nel 2014).

Al conseguimento di questi risultati hanno contribuito una discreta espansione dei volumi di vendita realizzati nel settore civile e sportivo, cui si è aggiunto il beneficio dell’apprezzamento del dollaro americano nei confronti dell’euro: ciò ha consentito di compensare ampiamente il calo delle consegne al settore difesa e ordine pubblico, la cui incidenza sul giro d’affari passa dal 17% all’11%.

In ulteriore aumento il fatturato realizzato sui mercati esteri che hanno rappresentato circa il 95% del totale; la quota del Nord-America sale al 58%.

L’esercizio è stato caratterizzato dalla conferma del vigore della domanda proveniente dal mercato civile degli Stati Uniti e dalla buona crescita registrata nei paesi del Centro-Nord Europa, mentre l’Italia mostra  un anno di ulteriore regressione (seppur con qualche segnale di inversione di tendenza delle vendite civili e sportive); in flessione anche i risultati di vendita registrati nel complesso delle altre aree sbocco, su cui ha tra l’altro pesato il forte ridimensionamento della domanda in Russia.

Per quanto riguarda i prodotti non firearms, che rappresentano ormai circa un quarto del totale, sono in progressione sia la divisione ottiche, che supera i 95 milioni di fatturato (+6%), sia la divisione abbigliamento ed accessori, che registra vendite per 35 milioni di euro (+4%).

Si conferma anche per l’esercizio in corso l’importanza del giro d’affari realizzato dal Gruppo direttamente nei confronti del consumatore finale, potendo contare sulla rete delle prestigiose Galleries e sul contributo delle vendite on line e degli outlet gestiti in proprio, recentemente arricchitisi di un nuovo punto vendita nell’area di Chicago.

Molto rilevante l’impegno profuso in nuovi investimenti che raggiungono i 41 milioni di euro, pari al 6,2% sul fatturato (36,1 milioni nel 2014), portando il totale del triennio a superare i 100 milioni di euro; nel 2015 circa due terzi sono stati realizzati nei siti esteri, tra cui spicca il nuovo stabilimento della Beretta USA in Tennessee, inaugurato nello scorso mese di Aprile.  

Gli investimenti in ricerca e sviluppo sono stati pari a circa 18,3 milioni di euro (3% del fatturato), rispetto ai 17,4 milioni dello scorso esercizio.

Il personale mediamente in forza al Gruppo è in leggera contrazione passando da 3.021 a 2.941 effettivi.

La posizione finanziaria netta a fine periodo è positiva per 116 milioni di euro.

Per quanto riguarda l’esercizio in corso, gli obiettivi di budget prevedono un giro d’affari superiore ai 700 milioni di euro e redditività in ulteriore miglioramento.

In merito alle prospettive del settore civile, gli eventi fieristici di inizio anno hanno confermato il crescente apprezzamento della clientela per la vasta gamma di proposte e novità presentate e non si riscontrano sin qui rilevanti cambiamenti della congiuntura economica nelle aree in cui il Gruppo opera.  In USA nonostante qualche segnale di rallentamento dell’economia, l’anno elettorale è storicamente favorevole per il settore, anche se la domanda pare meno indirizzata verso l’ambito venatorio e sportivo, ove la gamma che il Gruppo può offrire è più completa. Per il resto, la crisi in Russia è lontana da una inversione di tendenza, mentre in Europa, anche se la ripresa pare inferiore alle speranze e con forti incertezze legate alla emergenza rifugiati e all’esito del referendum in UK, la straordinaria capillarità della propria rete distributiva dovrebbe garantire al Gruppo un anno di ulteriore espansione. 

Quanto al settore difesa ed ordine pubblico, il portafoglio ordini e le trattative in corso dovrebbero consentire un recupero almeno parziale delle posizioni perdute nel 2015.

Sul versante valutario, va infine rilevato che il dollaro si è fin qui mantenuto sui remunerativi valori medi dello scorso esercizio.

Pietro Gussalli Beretta, Presidente e Amministratore Delegato di Beretta Holding ha dichiarato: “Il gruppo nel 2015 ha realizzato risultati di grande rilievo, proseguendo nella crescita del fatturato del gruppo a livello mondiale mantenendo risultati reddituali di eccellenza per l’industria manifatturiera. Proseguiremo nel nostro processo di internazionalizzazione e di investimenti produttivi e in ricerca e sviluppo per supportare la crescita di tutte le società del gruppo e per ideare prodotti e soluzioni sempre più innovative e competitive. Abbiamo una solida posizione finanziaria che ci permette di continuare a valutare ipotesi di acquisizioni di aziende che presentino prodotti e una presenza geografica altamente sinergici con il gruppo in tutto il mondo”. 

 


 

Beretta Holding

Beretta Holding Spa è un gruppo industriale internazionale (95% del fatturato è realizzato all’estero), con circa 3.000 dipendenti, attivo nella produzione e distribuzione di armi portatili leggere, utilizzate per le attività sportive e venatorie e per la difesa personale, di prodotti di abbigliamento e accessori e di prodotti e sistemi avanzati nel settore opto-elettronico.

Ha sede a Gardone Val Trompia (Brescia) e coordina le attività delle 28 società operative nei principali paesi europei, negli Stati Uniti d’America (dove realizza circa il 50% del fatturato) e nei maggiori paesi degli altri continenti. Dalla data di costituzione ad oggi il fatturato ed il numero di consociate sono in costante crescita, quale risultato di un’oculata politica di investimenti e acquisizioni strategiche, portata avanti al fine di ampliare progressivamente la gamma dei prodotti offerti e di garantire un presidio commerciale diretto nei principali mercati in cui opera. I ricavi consolidati nel 2015 sono stati pari a Euro 660,8 milioni, l’EBITDA pari a Euro 102,8 milioni e l’utile netto pari a Euro 47,3 milioni.

 

Per maggiori informazioni:

Moccagatta Associati

T. 02 8645.1695 - 02 8645.1419

E: segreteria@moccagatta.it